Disturbo da Lutto

Quando una lutto diventa un "disturbo"?

Quando un lutto colpisce la nostra vita ci sentiamo presi in un vortice di sensazioni negative dovute alla perdita. Nessuno di noi è pronto a lasciare andare le persone che amiamo ma con il tempo è possibile elaborare l’assenza del defunto e accettarla trovando un nuovo equilibrio per vivere.

In alcuni casi il processo di elaborazione del lutto può essere anche molto lungo  e doloroso, a volte persino interminabile. Ci sentiamo costantemente costretti a vivere nell’assenza e nel vuoto di chi abbiamo perso senza vedere più quello che ci circonda con positività.

Possiamo parlare di disturbo da lutto quando questa condizione arriva a manifestare forti attacchi di tristezza, sensi di colpa, rabbia associati a persistenti pensieri su quello che ha portato alla perdita, alle circostanze in cui è avvenuta e alle conseguenze della perdita. Nemmeno a distanza di molti mesi dalla morte ricominciare a vivere sempre impossibile.

In questo caso il lutto diventa un problema psicologico: una forte difficoltà ad accettare la perdita subita e a riprendere la nostra quotidianità senza soffrire più.

uomo in lutto
donna in lutto

Sintomi e Cure dei Disturbi da Lutto

La persona in lutto può manifestare una serie di disturbi in seguito alla perdita:

  • Disturbi del sonno con difficoltà ad addormentarsi o risvegli precoci
  • Disturbi dell’appetito ovvero mangiare poco o mangiare troppo
  • Distrazione ossia poca attenzione alle azioni con conseguenze spiacevoli
  • Isolamento sociale
  • Evitamento dei ricordi, i luoghi o gli oggetti per evitare di evocare la perdita
  • Iperattività e irrequietezza

Il lutto è quindi un evento che compromette o minaccia la nostra vita quotidiana non solo dal punto di vista della perdita ma anche negli spazi in cui viviamo. La psicoterapia aiuta a sostenervi e guidarvi in un percorso di accettazione del lutto e dell’irrimediabilità dell’accaduto, in cui percorreremo insieme un cammino che mirato alla  riorganizzazione di sé e della propria esistenza su nuove basi.

16